Il Metodo Riva

Utilizzo il Metodo Riva dal 2006. Qui uno dei miei primi atleti

Sono Gold Certified Expert

I centri dove collaboro sono Centri d’eccellenza Certificati

Il rapporto del sistema piede-caviglia con il terreno è alla base del Metodo Riva.

Dalla nostra interazione con la gravità attraverso l’appoggio monopodico (di un piede solo) a terra nasce ogni situazione posturale, ogni movimento, la sicurezza nel mantenere l’equilibrio e la fluidità nel muoversi.

Di conseguenza il rischio infortunio o il rischio caduta, le alterazioni posturali hanno una forte relazione il sistema piede caviglia e il suo rapporto con il terreno.

Questo rapporto viene gestito, in assenza di patologie neurologiche, da tre sistemi, ognuno con caratteristiche proprie e importanza fondamentale. L’integrazione delle strategie che ogni sistema garantisce è vincente.

I tre sistemi

Ecco i tre sistemi:

  1. Il Sistema Visivo, pronto ed efficace sistema di puntamento, perde efficienza con il calare della vista e diviene altamente inaffidabile in caso di situazioni dove la qualità della luce cala. Spesso la vista è inoltre “occupata” da altri compiti, quali il seguire un’azione o un oggetto (ad esempio un’auto nell’attraversare la strada quando si scende dal marciapiede.
  2. Il Sistema Vestibolare, o dell’orecchio interno, vera e propria emergenza, interviene come paracadute. E’ ruvido e violento e non permette di discriminare i movimenti con qualità.
  3. Il sistema Propriocettivo, costituito da innumerevoli “informatori” all’interno di muscoli, tendini, legamenti, capsule articolari…  efficiente, veloce, va incontro se non utilizzato a una pericolosa sindrome da disuso. Può venire allenato e mantenuto in efficienza se stimolato in modo appropriato, obbligandolo ad una frequenza di risposta elevata, con conseguente velocità e precisione d’intervento efficace.

Le difficoltà di movimento ed equilibrio, in molte patologie e sintomatologie dolorose, spesso dipendono dall’inadeguatezza con cui i sistemi sensoriali propriocettivo, visivo e vestibolare governano l’interazione piede – caviglia – terreno.

Il Metodo Riva ha dimostrato scientificamente che con il sistema Delos è possibile misurare l’efficienza dello stabilizzatore propriocettivo e riprogrammarne con stimoli ad alta frequenza l’intervento.

Questa è la caratteristica peculiare del Metodo Riva che con Delos Postural Proprioceptive System, è in grado di portare il controllo e la stabilità di ogni singolo appoggio al massimo livello possibile.

Aumento Resistenza e elasticità delle strutture.

Altra Caratteristica del Metodo, è quella di aumentare, se la somministrazione delle sedute raggiunge un numero adeguato, sia la resistenza delle strutture (legamenti, capsule, tendini, ossa) che la loro performance elastica.

Ne consegue una drastica riduzione degli infortuni acuti e cronici con un significativo miglioramento della qualità e sicurezza dei movimenti in tutte le situazioni in cui sono compromessi, quali post infortunio traumatico agli arti inferiori, patologie a carico del piede, ma anche a carico del rachide. Evidente è la possibilità di individuare a livello preventivo i soggetti ad alto rischio, poiché la funzionalità del sistema propriocettivo e visuopropriocettivo può venire misurato attraverso appositi test, con un indice di stabilità.

Rappresentazione Grafica Test di Riva Dinamico:
Prima Seduta e Ottava Seduta. Notare l’incremento di Stabilità

Una Seduta Metodo Riva. Due Giovani Atleti (Basketball – Pattinaggio artistico su Rotelle)

Il Metodo Riva può definire l’insorgenza di un futuro rischio di caduta 10-15 anni prima che diventi manifesto, consentendo di anticipare e rendere molto più efficace l’intervento di prevenzione cadute.

Un esempio di test di Riva Dinamico

Il Metodo Riva è stato ideato e sviluppato in oltre 20 anni di studi ed esperienze da Dario Riva, medico dello sport e pediatra, e dal suo gruppo di ricerca. Oggi, il dottor Riva è considerato il massimo esperto di propriocezione a livello internazionale. Per la sua straordinaria efficacia nella prevenzione degli infortuni e nello sviluppo della performance, il Metodo Riva con Delos Postural Proprioceptive System è scelto da 15 team NBA, da 4 università USA per i loro atleti dei college, da US Air Force e da molti atleti (campioni mondiali e olimpici) di varie discipline sportive.

Il Miglioramento dopo poche sedute di Riva Method nel rapporto Piede Caviglia – Terreno si ripercuote nel miglior controllo della verticale e dell’equilibrio
Il cambiamento dopo poche sedute. Il Metodo Riva migliora l’appoggio del piede a terra e la funzione della caviglia

Il Metodo Riva è alla base della International Society of Proprioception and Posture, associazione che studia in modo multidisciplinare gli aspetti legati alla propriocezione, all’Equilibrio e alla Postura e assicura una continua evoluzione del metodo.

Roberto Bianchi Performance collabora utilizzando il Metodo Riva nei centri:

DSM Fisioterapia

  • via Giusti 18 Paina di Giussano
  • via Amendola 6 Mariano Comense

FISIOMOVI

  • via Brugnago 28, Capiago Intimiano

Nel 2019, abbiamo organizzato insieme ad altri centri ISPP una giornata di prevenzione delle cadute per la popolazione anziana. prevenzione vuol dire giungere prima di un evento dannoso… non apettare.

A breve, organizzeremo una giornata di prevenzione dei traumi sportivi, non esitare a contattarci se sei interessato, scivi una mail a info@robertobianchiperformance.it

Per Informazioni più approfondite, visita il sito www.rivamethod.net e scrivi a info@robertobianchiperformance.it

Roberto Bianchi CSCS, Riva Method Certified Advanced Expert